Susan Sermoneta, woman meditating on the subway

Mindfulness” significa “consapevolezza”. Per il padre di questa disciplina, Jon Kabat-Zinn, significa prestare attenzione, con intenzione, al momento presente, in modo non “giudicante”.

La Mindfulness si propone di migliorare il benessere psico-fisico e ridurre lo stress, fisico, mentale, relazionale, emotivo. Ha preso vita nell’ambito delle professioni d’aiuto e delle discipline psicologiche.

Pur fondandosi sulla meditazione derivata dalle tradizioni del Buddhismo classico, ha finalità laiche; è stata adottata con successo in molti contesti ed applicata agli stili di vita contemporanei. Il parlamento britannico in un documento ufficiale raccomanda di adottare estensivamente la Mindfulness nei seguenti ambiti: sanità, istruzione, luoghi di lavoro, carceri.

Come funziona la Mindfulness

La Mindfulness aiuta cambiare profondamente la nostra modalità di relazionarci con le situazioni della vita e a gestire più efficacemente le diverse forme di disagio, che prima o poi tutti sperimentiamo.

Aumentando la consapevolezza dei nostri stati mentali – emozioni, pensieri e sensazioni fisiche – la Mindfulness aiuta a sviluppare la nostra capacità di non reagire in modo automatico e, invece, di scegliere, più consapevolmente le nostre azioni.

Praticare la Mindfulness consente di sviluppare le potenzialità della mente e le nostre capacità di relazione attraverso un “allenamento” costante; in concreto richiedere di svolgere con costanza alcuni esercizi di meditazione, rilassamento e consapevolezza nelle attività della vita quotidiana.

I benefici della Mindfulness

Entrata nella pratica clinica dalla fine degli anni ’70 come rimedio allo stress, la Mindfulness ha trovato applicazione nella cura di vari disturbi (alimentari, ossessivo-compulsivo, ansia e crisi di panico, dolore cronico, depressione).

Numerosi studi scientifici ne hanno confermato l’efficacia.

La Mindfulness viene adottata anche per aumentare la capacità di concentrazione in vista di traguardi importanti nel mondo dello sport, dell’imprenditoria e della finanza.

In anni più recenti sono cresciuti i casi di applicazione anche nei contesti organizzativi ed aziendali.

La Mindfulness negli ambienti professionali

La mindfulness ci consente di affrontare le situazioni della vita con una mente presente, calma, ricettiva, lucida, non giudicante.

Questa preziosa capacità può essere coltivata attraverso pratiche specifiche che ci consentono di trasformare il nostro modo di rapportarci con gli eventi della vita

Nei contesti organizzativi la mindfulness può fornire un grande contributo nel renderci più abili nel gestire cambiamenti, stress e difficoltà attraverso un approccio più stabile ed equilibrato, apportando rilevanti benefici nel lavoro e nella vita privata.

I principali benefici concernono il miglioramento della capacità di concentrazione e della produttività, la gestione del cambiamento, la riduzione della conflittualità, la capacità di “resilienza” di fronte alle difficoltà